Corso Europa 41, Avellino - tel. 0825 7941 - fax 0825 31105
 Capitale sociale 27.395.219,00(interamente versato)
 C.C.I.A.A. di Avellino n. 00080810641
 Numero R.E.A.: 116869 Partita Iva: 00080810641
 

  Idrogeologia
  Geologia Applicata
  Geologia Ambientale
  Centro Idrometeorologico
  Divulgazione didattica
  Pubblicazioni
Area Riservata
 
 
 
INVIA
 
 

Ricerca:
Il Servizio dispone di moderne apparecchiature (strumentazione geoelettrica, strumentazione sismica, Stereoscopi, Sonde Multiparametriche, Freatrimetri, G.P.S. Satellitare, Mulinelli elettronici, telecamere sommergibili per ispezioni in pozzi fino alla profondità di 400 metri ) a mezzo delle quali effettua studi per la ricerca ed il reperimento di nuove fonti idriche. Rientrano inoltre nelle competenze del Servizio le ricaptazioni di acquiferi superficiali o profondi.

Banca dati per il controllo degli acquiferi:
Ai fini della salvaguardia e dell’utilizzazione ottimale della risorsa idrica gestita, il Servizio Idrogeologia, attraverso una rete di monitoraggio, rileva con continuità in tempo reale una serie cospicua di dati relative a grandezze idrogeologiche e metoclimatiche che, confluendo in una banca dati, consentono l’acquisizione degli elementi di base per la redazione del bilancio idrogeologico degli acquiferi gestiti. L’attività di monitoraggio, oltre che alla redazione del bilancio idrologico (come richiesto dalla normativa vigente L. 183/89 – L. 36/94 – D.Lgs. 152/99), costituisce la base conoscitiva per la definizione dei modelli idrologici previsionali in grado di riprodurre il comportamento delle sorgenti a breve e medio termine, realizzando il presupposto per una gestione più avanzata e concreta delle risorse idropotabili disponibili.


Campo Pozzi di
S. Stefano del Sole (AV)

Condotto carsico
sorgente Raio